venerdì 17 dicembre 2010

Juan Iturbe


Nome Juan Manuel Iturbe Arévalos
Data di nascita: 4 giugno 1993, Buenos Aires
Nazionalità: Argentina - Paraguay
Altezza: 1,69 m
Piede preferito: Ambidestro
Squadra: Quilmes – Primera Divisiòn argentina (in prestito dal Cerro Porteno)
Ruolo: Centrocampista offensivo - Trequartista
Valore: 50.000 €



Oggi vi proponiamo un'altro talento sudamericano del quale ancora non si sa molto ma che secondo gli addetti ai lavori ha un potenziale da vero fuoriclasse. Si chiama Juan Manuel Iturbe Arévalos, centrocampista argentino, naturalizzato paraguaiano che milita nel Quilmes (Primera Divisiòn) in Argentina.
Iturbe si sposta giovanissimo da Buenos Aires in Paraguay con la madre e il padre Juan Del Carme ed entra a 12 anni nelle piccole giovanili dell'Universal. Dopo solo un anno viene prelevato dal settore giovanile della Trinidense dove avrà modo di farsi notare dai talent scout delle maggiori società paraguaiane. Ecco che a 14 anni entra a far parte dell'Academy del Cerro Porteno, la squadra con più tifosi in Paraguay. La squadra di Asunciòn vanta uno dei settori giovanili più importanti in Paraguay ed oltre ad aver collezionato 28 titoli nazionali, 5 semifinali di Coppa Libertadores e la formazione di giocatori importanti come Carlos Gamarra, è considerata la squadra “del pueblo” in riferimento alla classe sociale media dei suoi sostenitori oltre che una delle poche società ad opporsi seriamente alla corruzione di trafficanti e mafiosi che infangano il campionato paraguaiano.

Il piccolo centrocampista conquista tutti per la sua grandissima qualità tecnica. E' un trequartista che può svariare lungo tutto il fronte offensivo e abbina ad una grande rapidità e fantasia, una grandissima capacità nei fondamentali favorita dall'essere ambidestro. L'ormai ex allenatore del Cerro Porteno Pedro Troglio ammirava moltissimo Juan, tanto da farlo debuttare a soli 16 anni nella stagione 2009/2010 con la maglia rossoblu della prima squadra (11 presenze e il titolo di Apertura 2009).
Il trequartista di Buenos Aires suscita l'interesse di numerosi club europei tra cui: Real Madrid, Inter, Roma, Napoli, Palermo, Tottenham, Manchester United e West Ham ma il presidente Zapag rifiuta qualsiasi proposta. Nel marzo 2010 Iturbe allora rifiuta di firmare un nuovo contratto e di risposta il club paraguaiano lo mette fuori squadra nel tentativo di convincerlo a prolungare, ma il ragazzo si oppone fermamente. Tornato ad allenarsi in Argentina si unisce alla selezione Under 20 albiceleste scatenando un caso diplomatico con la federazione paraguaiana che lo aveva fatto giocare per l'Under 20 e l'aveva convocato in una partita non ufficiale della nazionale maggiore contro il Cile.

Con l'Argentina Under 20 entra a far parte della comitiva assoldata come sparring partner della nazionale maggiore che si apprestava a giocare i Mondiali in Sudafrica sotto la guida di Maradona. Proprio l'ex C.t sembra che abbia espresso parole di grande elogio verso Iturbe che ha debuttato nell'Under 20 proprio affrontando Messi e compagni in un'amichevole pre-mondiale.
La situazione di Iturbe si è parzialmente risolta il 2 agosto 2010 quando i dirigenti del Quilmes, neo promosso nella A Argentina ha trovato l'accordo per il prestito senza diritto di riscatto. Iturbe si appresta quindi a debuttare con la maglia della formazione di Quilmes per continuare la sua formazione. Con la nazionale paraguaiana (che aveva ottenuto la possibilità di tesserarlo nel perido di militanza nel Cerro Porteno) vanta 3 prsenze e 1 goal nell'Under 20 e una presenza non ufficiale nella maggiore e ciò ha permesso che il talento potesse optare nuovamente nelle convocazioni in albiceleste.

Il Cerro Porteno continua a tenerselo stretto e sembra che abbia rifiutato un'importante offerta del Napoli che si era convinto a portarlo in azzurro. Voci non confermate sostengono che sia stato offerto all'Inter ma la formazione milanese ha rimandato qualsiasi valutazione avendo puntato tutto su Coutinho in quel ruolo. Speriamo di poter vedere presto in Italia questo giovane che vagamente ricorda Messi.

I



1 commento:

  1. Fez - Adm. del Blog18 gennaio 2011 17:22

    Realizza il gol vittoria nel 2-1 contro l'Uruguay nella prima partita dell'Argentina al Sudamericano sub20.

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin