lunedì 2 aprile 2012

Massimiliano Busellato

Nome: Massimiliano Busellato
Data di nascita: 23 Aprile 1993, Bassano del Grappa (VI)
Nazionalità: Italia
Altezza: 1,64 cm
Piede preferito: Destro
Squadra: Cittadella, Serie B (Italia)
Ruolo: Mediano, centrocampista centrale
Valore: 250.000 Euro




Come spesso accade da qualche anno, la Serie B è una vera e propria industria di giovani talenti. Da El Shaarawy a Insigne, la serie cadetta rende possibile l'esplosione e la crescita dei giovani che vengono così gratificati per la loro pazienza e il loro talento. Oggi parleremo di Massimiliano Busellato del Cittadella che sta dimostrando tutto il suo talento in questa stagione che mette a dura prova i ragazzi che si affacciano al professionismo.

Massimiliano Busellato nasce il 23 Aprile 1993 in un piccolo paese vicino Vicenza, Bassano del Grappa. Ben presto entra a far parte delle giovanili del Bassano, l'Eurocalcio, dove si comincia a mettere in mostra tanto da essere tesserato dal Cittadella. Nella squadra Primavera esordisce nella stagione 2008-2009 all'età di 15 anni, concludendo la stagione con 4 presenze. La stagione successiva fa parte stabilmente della categoria (1 gol in 18 presenze), ma è nel campionato 2010-2011 che dimostra tutta la sua qualità con 4 gol in 22 presenze che gli valgono la chiamata in Prima Squadra. Grazie alle ottime prestazione diventa ben presto titolare (unico giocatore titolare al di sotto dei 19 anni di età nella serie cadetta) nella stagione 2011-2012, segnando il primo gol il 14 Gennaio 2012 contro l'Albinoleffe a Bergamo che vale il pareggio ai veneti: controllo di tacco e destro all'incrocio. Finora può contare 22 presenze condite da 3 reti e un assist.

Ovviamente la grande personalità dimostrata con il Cittadella non poteva passare inosservata ad Evani, ct della nazionale Under-19, con la quale esordisce il 29 Febbraio 2012 nella partita pareggiata grazie al suo gol contro l'Israele. Finora un gol in due presenze per Busellato con l'Under-19.

Massimiliano Busellato è un centrocampista centrale di grande quantità principalmente. Ha comunque un piede e una visione di gioco sopraffini, una capacità di inserimento e un'intelligenza tattica importanti e impressiona soprattutto per la grande personalità con la quale ha conquistato la maglia da titolare nella sua prima stagione in Serie B. La sua posizione ideale è quella di mediano davanti alla difesa, ma può giocare anche come mezz'ala oppure come trequartista, dove ovviamente le sue qualità di inserimento e balistiche evidenziano un buon senso del gol. Deve sicuramente migliorare principalmente con il sinistro e acquisire muscolarità.

Per Busellato si sarebbero già fatte avanti Udinese, Chievo e Fiorentina che fanno seguire da alcuni mesi il giocatore dai propri osservatori. E' quindi un centrocampista moderno capace di mischiare quantità a qualità. Per carattertiche tecniche somiglia a Nigel De Jong del Manchester City, mediano di rottura ma di buona qualità, mentre per caratteristiche fisiche, ruolo e carattere a Gary Medel del Siviglia anche se meno aggressivo del cileno. Ha ottimi margini di miglioramento e l'umiltà per continuare a lavorare sulle poche ma palesi lacune che ovviamente possiede da giovanissimo esordiente. Da seguire con molta attenzione.






Al minuto 1.52 il goal all'Albinoleffe.

5 commenti:

  1. Rosario Fortunato2 aprile 2012 20:04

    Sta facendo benissimo in B... speriamo bene.

    RispondiElimina
  2. In una recente intervista dopo la sconfitta del Cittadella ha dichiarato: "Dobbiamo farci tutti un esame di coscienza, dobbiamo tirar fuori le p...le e dobbiamo farlo al più presto"
    Un giovane che parla già da leader

    RispondiElimina
  3. Eh si Branch... Busellato dimostra di avere gli attributi. Grazie per la citazione. Siamo curiosi di vederlo ad alti livelli.

    RispondiElimina
  4. fino all'anno scorso era in classe mia.. ha sempre avuto la dote di essere leader, in classe lo era.. a calcio è fenomenale, ho avuto la fortuna di giocare e allenarmi con lui!

    RispondiElimina
  5. Gli auguriamo di fare molta strada, è un ragazzo che sicuramente promette bene.

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin