lunedì 22 novembre 2010

Jano Ananidze


Nome: Jano "Zhano" Ananidze
Data di nascita: 10 ottobre 1992, Kobuleti
Nazionalità: Georgia
Altezza: 1,70 m
Piede preferito: Destro
Squadra: Spartak Mosca, Premjer Liga russa
Ruolo: Fantasita, regista
Valore: 1.700.000€



Georgia o Russia? Le radici di un popolo sono motivo di orgoglio e amore verso la propria terra. Il campioncino dello Spartak Ananindze ha dato una grande dimostrazione d'amore verso la Georgia, la terra dei suoi genitori. Il giovane nato in Georgia è stato al centro di una vera bagarre (mediatica) tra Georgia e Russia che rivendicavano la possibilità che il ragazzo giocasse con la nazionale maggiore del proprio paese. Ma andiamo con ordine.
Jano Ananidze cresce nelle giovanili della Dinamo Tblisi, una delle squadre più titolate della Georgia e in generale dell'ex campionato sovietico. All'età di 13 anni viene notato dalla Dinamo di Kiev, il club più prestigioso dell'ex URSS, che lo preleva e lo porta in Ucraina a crescere in un vivaio prestigiosissimo che in passato ha cresciuto gente come Rebrov e soprattutto Scevchenko (ex Pallone d'oro 2004).
Nell'Academy di Kiev trascorre due anni quando nel 2007 i dirigenti dello Spartak di Mosca, che come le altre blasonate compagini russe spendono tantissimo sui giovani talenti, riescono a portarlo in Russia offrendogli opportunità economiche molto vantaggiose.
Jano si trasferisce a Mosca con la famiglia e dopo appena due anni di militanza nelle giovanili a 16 anni (1°ottobre 2009) esordisce nella Prima divisione russa nella vittoria contro il Kuban. Il 18 ottobre 2009 diventa addirittura, e non è un attaccante, il più giovane della storia ad aver segnato un goal nella massima divisione russa nel 3 a 0 inflitto alla Lokomotiv nell'accesissimo derby di Mosca (17 anni e 8 giorni).
Jano Ananidze è un fantasista dai piedi vellutati e dall'intelligenza calcistica assolutamente da fuoriclasse. Deve crescere fisicamente e maturare tatticamente poiché dimostra ancora una certa ingenuità ma il talento è purissimo e non a caso tutti i maggiori scout europei ne sono rimasti estasiati durante il Torneo di Viareggio 2009 nel quale ha segnato un goal alla Reggiana.
Ananidze ha fatto tutta la trafila delle selezioni georgiane giovanili: 13 presenze Under 17, 2 presenze e un goal Under 19, 5 presenze e 2 goal in Under 21.
Ecco che, quando le straordinarie doti del regista georgiano sono sotto gli occhi di tutti, si muovono i dirigenti della Russia per fargli prendere la nazionalità russa ed aggregarlo alla nazionale maggiore facendo leva sul fatto che il campioncino fosse ancora minorenne. Alcuni media sostengono addirittura che siano stati offerti 2 milioni di dollari non per giocare, ma solo per dire si alla nazionale di Putin. La volontà di Ananidze però mette a posto le cose e nonostante la Russia gli possa offrire la possibilità di giocare in una nazionale molto più competitiva, egli decide con orgoglio di indossare la maglia della propria terra, la Georgia.
Il C.t. Hector Cuper quindi lo convoca in nazionale ed ecco che il piccolo fantasista si toglie la soddisfazione di aver già collezionato 7 presenze ed un goal con la maglia della propria patria. Inutile dire che mezza europa è sulle sue tracce con le onnipresenti Arsenal e Real particolarmente interessate anche se i dirigenti dello Spartak hanno affermato che non ascolteranno offerte fino ai 20 anni della giovane promessa. Il futuro della Georgia è sui suoi piedi fatati.

Primo goal di Ananidze con lo Spartak (piedi fatati)!


Primo goal con la Georgia.


Con la maglia dello Spartak Mosca.



Pubblicato il 22/11/2010

1 commento:

  1. Tanta personalità per fare un gol del genere a 17 anni!

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin