martedì 29 giugno 2010

Romelu Lukaku


Nome: Romelu Lukaku
Data di nascita: 13 maggio 1993, Anversa
Nazionalità: Belgio
Altezza:1,92 m
Piede preferito: Ambidestro
Squadra: Anderlecht – Jupiler Pro League (serie A belga)
Ruolo: Attaccante
Valore: 10.000.000 €



Romelu Lukaku è un gigantesco attaccante belga dall'incredibile senso del goal e dalla stratosferica potenza fisica. Basta questo per sintetizzare in poche righe il promettentissimo attaccante belga che non ancora maggiorenne ha attirato le attenzioni di Milan, Inter, Juve, Real, Barca, United, City, Bayern, Chelsea, Liverpool e praticamente tutte le restanti compagini blasonate d'Europa.
Lukaku è nato in Belgio da una famiglia congolese e fin da subito ha mostrato numeri fuori dal comune. Ha segnato 66 reti in 70 partite nelle giovanili del Brussels e 121 goal in 88 incontri con le giovanili dell'Anderlecht. Uno così non poteva non debuttare presto e infatti il 24 maggio 2009 a 16 anni viene gettato nella mischia dal tecnico Vercouteren e poche settimane dopo contro lo Zulte Waregem è diventato il più giovane marcatore della Jupiler League.
Il ragazzone di 192 centimetri ad ora ha collezionato la bellezza di 34 presenze condite da 15 centri e a fine maggio 2010 ha fatto un enorme regalo ai propri tifosi dichiarando di voler restare ancora un po' all'Anderlecht e prolungando il contratto fino al 2015 per circa 2,5 milioni di euro.
Inutile dire che le aspettative sul giovane Romelu sono enormi ma è difficile non sbilanciarsi vedendo un 17enne che segna in tutti i modi con la personalità di un veterano e la freschezza di un ragazzino. Romelu Lukaku sembra la perfetta sintesi di due attaccanti di livello mondiale come Adebayor e Drogba. E' potente, rapido (nonostante le lunghe leve), con un ottima tecnica di base ed infine un pazzesco senso del goal.
Con il belgio Under 21 Lukaku ha segnato un goal in 5 presenze ma ora è già in nazionale maggiore a quota 2 presenze e Dirk Advocaat (ct dei “diavoli rossi”) punta fortemente su di lui.
Il corazziere belga ha già esordito in Champions League, Europa League, ha vinto un campionato belga (Anderlecht 2009-10) e rappresenta assolutamente un futuro campione ma bisognerà gestirlo sapientemente ed evitare di bruciare un ricchissimo tesoro non solo per l'Anderlecht ma anche per tutto il Belgio.


Romelu Lukaku: “Sono molto potente ma riesco a muovermi con rapidità. Devo migliorare la precisione nel piede destro. Sono molto legato all'Anderelecht e non credo mi muoverò da qui prima dei miei 18 anni”.







4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Massi - adm. del Blog29 giugno 2010 11:41

    Dai Riki... certe cose le sanno tutti ma non serve dirle. Basta questi luoghi comuni sulla gente di colore, si sa che hanno qualcosa in più :-)

    RispondiElimina
  3. sei proprio un amministratore checca,
    e stai dalla parte di Abete...

    RispondiElimina
  4. Ah dio mio...!!!
    Questo è un fenomeno di livello stratosferico.
    A sto punto, se ne fossi il procuratore, starei molto attento alle spiarili di Mino Raiola.
    @stronzoassoluto

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin