mercoledì 28 settembre 2011

Gli stipendi della Serie A italiana 2011

Come leggere i numeri di queste tabelle? Le cifre accanto a ogni calciatore sono relative allo stipendio base percepito
dallo stesso, al netto cioè delle tasse e degli eventuali premi individuali o di squadra. Il monte ingaggi accanto a ogni squadra, invece, è calcolato al lordo: oltre agli stipendi netti, infatti, i club si fanno carico anche di tasse, dei premi ed eventualmente
a partecipazioni al pagamento di ingaggi di atleti militanti in altri club (prassi che capita spesso in caso di prestiti dalle big). Una parte variabile che porta un aggravio di spesa alle società fino al 25%.

(Clicca la tabella per vederla ingrandita)
(Clicca la tabella per vederla ingrandita)
(Clicca la tabella per vederla ingrandita)
(Clicca la tabella per vederla ingrandita)

La Serie A continua a viaggiare al di sopra dei propri mezzi. Nella stagione 2009-10 il deficit aggregato è stato di 251 milioni. Il 68% del fatturato se ne va per pagare i dipendenti ma in alcuni casi raggiunge il 100%: così non va. Visto che il salary cap è utopia per il sistema calcistico europeo, ci vorrebbe un gentlemen agreement tra i club per calmierare gli stipendi. E invece i nuovi ricchi hanno alzato l’asticella. In Italia, però, i Berlusconi e i Moratti hanno deciso di chiudere i rubinetti: l’Inter ha già iniziato a
tagliare, il Milan lo farà. Prendete la Juve: è vero che il monte stipendi è diminuito, ma nel costo del lavoro si calcolano pure le «buonuscite», tecnicamente gli incentivi all’esodo dei vari Camoranesi e Trezeguet. Così nel bilancio intermedio al 31 marzo è stato registrato addirittura un aumento delle spese per il personale: da 94 a 97,5 milioni. Questo per dire che le politiche di risparmio richiedono tempo, molto tempo.





(Fonte: Gazzetta dello Sport)

6 commenti:

  1. La Gazzetta sbaglia sempre gli stipendi.
    Gattuso non guadagna 4 milioni ma 3,2 milioni... Van Bommel guadagna 3 milioni... Zambrotta ha spalmato l'ingaggio due estati fa a 1,8 milioni... Mexes guadagna 3,5 milioni non 4... Cavani guadagna 1,9 milioni... Lavezzi 1,8 e Hamsik 1,7... sono tutti quasi tutti sbagliati!

    RispondiElimina
  2. Massi ... adm. del Blog28 settembre 2011 13:14

    Si richiede ai nostri lettori se è possibile firmare i propri commenti. Va benissimo delegittimare un organo come la Gazzetta (tutto tranne che infallibile), ma i commenti anonimi sono ancora più delegittimati della Rosea. Comunque non ci è dato a sapere l'effettivo monte ingaggi delle squadre (gli ingaggi sono legati a troppe variabili e le società non li svelano per intero), ma questo ci serve come fonte indicativa.

    RispondiElimina
  3. Rosario Fortunato28 settembre 2011 13:30

    L'ho detto semplicemente perché questo sito è davvero ben fatto, gli articoli ben scritti, i profili perfetti e le rubriche davvero interessanti... perciò era un consiglio niente di più, volto tra l'altro a criticare la Gazzetta e non il sito.
    Poi ho parlato di dati ufficiali: Zambrotta la scorsa estate ha spalmato l'ingaggio insieme a Oddo... guadagnava 3,6 milioni e l'altro 2,5... spalmando l'ingaggio è ovvio che guadagnano la metà.
    Cavani in estate ha rinnovato e basta leggere o ascoltare Di Marzio che dichiarato che guadagna 1,9 milioni di euro più bonus, ma comunque meno di 2 milioni.
    Mexes guadagna 3,5 milioni sempre secondo Di Marzio ma anche secondo Fedele del Corriere e Pedullà di SportItalia.
    Gattuso ha rinnovato nel 2008 l'ingaggio riducendolo del 30% e visto che guadagnava 4,5 milioni di euro e normale che adesso guadagna intorno ai 3 milioni e non 4 milioni.
    Van Bommel lo scorso anno per metà campionato ha guadagnato 1,5 milioni di euro quindi è normale che il Milan non avrebbe mai fatto firmare all'olandese un ingaggio superiore ai 3 milioni.
    Cavani è il giocatore più pagato del Napoli, quindi Hamsik e Lavezzi guadagnano meno di 2 milioni e Hamsik quasi quanto Lavezzi.
    Perciò non era stato una critica verso il sito che ritengo il migliore riguardo ai giovani talenti, superiore ai generazioniditalenti.com e ad altri siti che trattano di ciò... ma voleva essere un consiglio: non basatevi sulla Gazzetta dello Sport riguardo agli ingaggi perché sono tutti sbagliati, anche quelli dello scorso anno!

    RispondiElimina
  4. Massi... adm. del Blog28 settembre 2011 13:58

    Gentile Rosario,
    innanzitutto ti ringraziamo per i complimenti che ci riempiono d' orgoglio... Siamo sempre attenti e cerchiamo di mantenere livelli costanti per ProssimiCampioni e il fatto che qualcuno apprezzi il nostro impegno è davvero importante per noi.
    Detto questo, non volevo assolutamente pormi contro il tuo commento (anche nel caso fosse stata una critica) ma semplicemente motivare la nostra scelta di pubblicare un articolo di questo tipo. Il tutto nasce dall'esigenza di fornire dati attendibili (per quanto possibile) circa gli stipendi di tutte le rose della Serie A e abbiamo trovato nella Gazzetta l'organo più diffuso e quello che più di tutti si è preoccupato di stilare una classifica. Nell'impossibilità di verificare tutti gli ingaggi, abbiamo riportato fedelmente le tabelle.
    Ti ringraziamo per aver specificato ciò che volevi intendere e ti assicuro che saremo sempre attenti a verificare i dati forniti dagli organi di stampa. Il fatto che ti abbia detto di firmare i commenti è esclusivamente volto a conoscere i nostri lettori (per noi è un piacere) e quindi sapere chi ci scrive nel bene e nel male. Sappi che qualsiasi tuo suggerimento e qualsiasi tua critica, come per tutti i nostri lettori, è sempre ben accolta e sicuramente spunto di riflessione. Continua a seguirci!!!

    Un saluto

    ProssimiCampioni

    RispondiElimina
  5. Massi... adm. del Blog28 settembre 2011 14:26

    Gentile Rosario,
    ti ringraziamo per i complimenti che ci riempiono d'orgoglio. Mettiamo tanto impegno in quello che facciamo e il fatto che qualcuno apprezzi il nostro lavoro è davvero importante per noi.
    Detto questo volevo specificare che non mi sono assolutamente posto contro il tuo commento (anche nel caso fosse stata una critica), ma volevo solo spiegare la motivazione che ci sono dietro la pubblicazione dell'articolo. Il tutto nasce dall'esigenza di riportare dati riassuntivi (i più attendibili) circa gli ingaggi delle rose del campionato. La Gazzetta è il quotidiano sportivo più diffuso e quello che ha fornito i dati più completi che si possano reperire. Data l'impossibilità di verificare ogni ingaggio ci siamo affidati alla riproduzione fedele citando la fonte, principalmente per fornire uno schema indicativo ai nostri lettori. Ben vengano precisazioni, suggerimenti e anche critiche (siamo aperti a tutte le considerazioni dei nostri lettori).
    Il fatto che abbia specificato la richiesta di firma dei commenti si spiega esclusivamente nella volontà di conoscere, e riconoscere, chi ci scrive (per noi è un piacere) sia nel bene che nel male. I tuoi suggerimenti, come quelli di tutti i nostri appassionati, sono e saranno sempre incentivi per migliorare il nostro servizio.
    Ti ringraziamo e ti invitiamo a continuare a seguirci!

    Un saluto

    RispondiElimina
  6. Rosario Fortunato28 settembre 2011 17:00

    Certo che vi continuerò a seguire... siete fantastici!

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin