venerdì 7 ottobre 2011

Mattia Valoti


Nome: Mattia Valoti
Data di nascita: 6 settembre 1993, Vicenza
Nazionalità: Italia
Altezza: 181cm
Piede preferito: Destro
Squadra: AC Milan – Serie A
Ruolo: Centrocampista centrale, trequartista
Valore: 300.000€



Vi presentiamo un altro giovane centrocampista in forza al Milan dopo il noto Merkel, Simone Calvano e Marco Ezio Fossati. Mattia Valoti, aggregato quest’anno alla prima squadra, non è un prodotto del settore giovanile rossonero ma è stato prelevato dai milanesi nel gennaio 2011, i quali hanno acquistato la comproprietà dall’Albinoleffe. Mattia è un figlio d’arte, infatti suo papà Aladino Valoti può vantare una buona carriera tra serie A e B. Al Milan ritrova un altro figlio d’arte: Simone Ganz figlio del noto ex attaccante di Milan e Inter Maurizio.

Mattia nasce a Vicenza visto che all’epoca il padre giocava per la società biancorossa, inizia a giocare a cinque anni alla Lucchese, in seguito ha giocato anche per Cosenza, Palermo, Crotone e Ac Martina, tutto questo seguendo gli spostamenti della carriera del padre che ha giocato proprio in queste società. Nel 2006 arriva la proposta dell’Albinoleffe per entrare nel loro settore giovanile, nel quale gioca fino al 2010, dapprima nella categoria Giovanissimi Nazionali, con cui alla seconda stagione arriva alle “Final Eight” per la vittoria del Campionato, e in seguito nella categoria Allievi Nazionali con i quali non centra le finali uscendo ai sedicesimi contro il Torino. In contemporanea inizia ad affacciarsi anche alla Primavera, e nella stagione 2010/2011 acquista un ruolo da protagonista assoluto con 8 reti in 19 presenze e delle ottime prestazioni.
Il 27 ottobre 2010 debutta in prima squadra nell’incontro di Coppa Italia contro il Crotone e tre giorni dopo debutta anche in Serie B in una partita contro il Novara. Queste resteranno le uniche apparizioni di Valoti con la maglia dell’Albinoleffe prima del trasferimento a Milano, in seguito entra nella Primavera rossonera e dal 12 luglio 2011 viene ufficialmente aggregato alla prima squadra. Ad oggi (7 ottobre 2011) non ha ancora fatto il suo debutto ufficiale, ma in occasione del match contro il Napoli del 18 settembre si è accomodato in panchina.

Mattia è dotato di un ottimo bagaglio tecnico, dei solidi fondamentali e una buona visione di gioco. A detta di molti è uno dei classe ’93 più interessanti del nostro calcio. E’ dotato di un ottimo dribbling e inoltre calcia bene con entrambi i piedi. La sua visione di gioco gli permette di giocare sia a centrocampo, dove si districa come regista, che sulla trequarti, ruolo a lui più congeniale, dove detta il tempo e gli inserimenti con i suoi passaggi filtranti. Fisicamente è un giocatore formato, dovrebbe aggiungere un po’ di massa muscolare, ma possiede un buon atletismo per giocare ad alti livelli.

Il giovane centrocampista ha vestito la maglia della Nazionale Under16, allenata dal CT Rocca, in un’occasione, pur partecipando a diversi stage organizzati dalla Federazione. Inoltre vanta due presenze in Under17 condite da 2 gol, e altrettante in Under19 di cui fa parte tuttora.

Il Milan ha sempre ammirato molto il talento del giovane Valoti, ma non è da escludere un possibile trasferimento in prestito per permettergli di giocare con continuità, come ad esempio nel caso di Simone Verdi. Non è remoto inoltre un accordo di intesa con il Genoa, società amica dei rossoneri e sempre interessata ai giovani talenti del nostro calcio. Le caratteristiche di Valoti gli potranno permettere un giorno di esprimersi ad alti livelli, ma ha ancora bisogno di crescere e maturare la necessaria esperienza.






Gol di Valoti in precampionato dopo un pregevole scambio con Seedorf

2 commenti:

  1. Rosario Fortunato8 ottobre 2011 12:37

    Il miglior talento italiano secondo me. L'ho visto giocare in tutto il precampionato e sembrava già pronto.
    Somiglia moltissimo a Pastore.

    RispondiElimina
  2. Fez Adm. ProssimiCampioni9 ottobre 2011 22:29

    Fisicamente ricorda molto il "Flaco", e anche le movenze in campo sembrano quelle. A mio avviso il suo posto in campo avanzerà di qualche metro per giocare più vicino la porta.

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin