lunedì 20 febbraio 2012

Saphir Taider

Nome: Saphir Sliti Taider
Data di Nascita: 29 Febbraio 1992, Castres
Nazionalità: Francese con passaporto tunisino
Altezza: 1,80 cm
Piede Preferito: Destro
Squadra: Bologna, Serie A (Italia)
Ruolo: Centrocampista centrale
Valore: 2.500.000 Euro




Il calcio francese ha sempre prodotto giovani talenti, spesso con origini africane, che hanno fatto le fortune dei vari club e della nazionale. Dopo Zouma, Mangalà e Turan, ora è arrivato il momento di Saphir Sliti Taider.

Saphir nasce a Castres in Francia il 29 febbraio del 1992 da padre tunisino e madre algerina ed entra ben presto nella squadra del suo paese per poi passare al centro formazione di Castelmaurou. Dopo due anni si trasferisce al Grenoble, con il quale esordisce in Ligue 1 il 15 Maggio 2010 contro il Marsiglia. Al termine della stagione il club francese retrocede in Ligue 2 e il talento francese nella stagione seguente in cadetteria si mette in mostra con 25 presente e un gol. Il 4 Luglio 2011, svincolatosi dal Grenoble, che nel frattempo è fallito, Salvatore Bagni lo strappa alla concorrenza facendogli firmare un contratto quadriennale con il Bologna. Con i felsinei debutta il 23 Novembre in Coppa Italia contro il Crotone. Nel frattempo gioca tre partite con la Primavera facendo due gol. In Serie A debutta l'11 Dicembre contro il Milan. Gioca per la prima volta titolare contro il Napoli il 16 Gennaio 2012, impressionando per qualità tecnico-fisiche e diligenza tattica. E il giorno dopo arriva la grande chiamata della Juventus che rivela metà del suo cartellino per 2,4 milioni di euro, lasciandolo però al Bologna.

Taider nel 2010 esordisce con la nazionale francese Under-18 con la quale raccoglie due presenze e un gol. Nello stesso anno esordisce anche in Under-19 (in totale un gol in dieci presenze) e lo scorso anno ha ricevuto la prima chiamata anche con l'Under-20 (una presenza).

Taider è un centrocampista completo, bravissimo nell'impostazione del gioco, diligente tatticamente e robusto in fase difensiva. Calciatore già maturo fisicamente, eccelle nell'inserimento, per questo la sua posizione più congeniale è probabilmente quella di mezz'ala destra o sinistra. Possiede grandi qualità balistiche con entrambi i piedi e sa battere anche i calci piazzati. Deve acquisire esperienza e magari migliorare nella costanza.

Salvatore Bagni è stato molto furbo strappandolo a costo zero a compagini sicuramente più competitive come Fiorentina, Udinese e Lione. La Juventus ha pagato 2,4 milioni di euro per la prima metà del suo cartellino e punta molto su questo giovane che è perfetto nel modulo e negli schemi di Antonio Conte.

Considerando la giovane età, stiamo pur sempre parlando di un diciannovenne alle prime armi nel calcio italiano. E' il classico centrocampista moderno tuttofare, perciò potrebbe essere accostato a Marchisio o, rimanendo in Francia, a Cabaye del Newcastle.





4 commenti:

  1. Rosario Fortunato20 febbraio 2012 17:50

    Fortissimo! Un fenomeno.

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto, sono felice la Juve l'abbia preso subito. Strano che il Bologna se ne sia privato cos' velocemente.

    RispondiElimina
  3. Rosario Fortunato20 febbraio 2012 21:11

    Beh, 2,4 milioni per metà cartellino dopo solo 3 partite ufficiali non sono pochi!
    In estate la Juventus potrebbe riscattarlo per altri 3-4 milioni... quindi un costo totale che potrebbe sfiorare i 7 milioni... non sono pochi. Però li vale tutti!

    RispondiElimina
  4. Per carità da Juventino sono contento ma obbiettivamente non capisco perché il Bologna non abbia aspettato almeno un anno per metterlo sul mercato. 2 sono le cose, o non vale i prospettiva più di 7,8 milioni oppure hanno fatto una cavolaia. Spero nella seconda....

    RispondiElimina


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin